Ai redattori della piattaforma Efisystem proponiamo che...

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    Bioarchprogetti (venerdì, 23 settembre 2016 16:27)

    Ingrandirei i font della piattaforma oppure prevedere un aumento progressivo in tre misure (piccolo, medio, grande)

  • #2

    arch. Michela Morsilli (giovedì, 06 ottobre 2016 00:06)

    Nella tendina valorizzazione dei lotti gli incrementi e/o decurtazioni vanno indicati con segno negativo per essere detratti, mentre le voci relative alle spese di regolarizzazione tecniche e costi totali di cancellazione, sono riportati automaticamente con segno positivo. Sarebbe il caso di uniformare i dati per evitare confusione.

  • #3

    arch. Michela Morsilli (giovedì, 06 ottobre 2016 00:09)

    Avere la possibilità di un sommario automatico, velocizzerebbe di molto la stesura definitiva della perizia

  • #4

    arch. Michela Morsilli (giovedì, 06 ottobre 2016 00:16)

    Nella descrizione della disponibilità dell’immobile, quando quest’ultimo è locato ed il canone non è vile, nella relazione finale, anche se non spuntato compare la dichiarazione dell’esistenza della viltà del canone.

  • #5

    arch. Sandro Stevanatato (lunedì, 10 ottobre 2016 17:05)

    RIPROPONGO QUANTO GIA' INVIATO A SUO TEMPO ALL'EFISYSTEM
    =====================================================
    OSSERVAZIONI ALLA Vers.3.2.1. del 10/09/2015

    OSSERVAZIONE N.01 (autore arch.sandro stevanato del 06/10/2015)
    In corrispondenza di:
    Corpo – Descrizione
    è erroneamente indicato “(Quesito 4)”
    si veda, infatti, che il questo 4 riguarda la regolarità edilizia e non la descrizione
    quindi dovrebbe essere correttamente indicato “(Quesito 5)”
    OSSERVAZIONE N.02 (autore arch.sandro stevanato del 07/10/2015)
    Nell'anteprima perizia, in corrispondenza di:
    Valore Lotto
    la dicitura “Prezzo di vendita del lotto nello stato di libero: €.0.000,00” compare due volte e la seconda dicitura riporta il valore errato.
    Sempre nell'anteprima perizia, in corrispondenza di:
    8.5 Prezzo base d'asta del Lotto:
    la dicitura “Prezzo di vendita del lotto nello stato di libero: €.0.000,00” compare due volte e la seconda dicitura riporta il valore errato.
    OSSERVAZIONE N.03 (autore arch.sandro stevanato del 07/10/2015)
    Si era chiesto che se nell'anteprima perizia le “Riposta al xxxx punto del quesito ….” poteva iniziare sempre con una nuova pagina (ancora non è stato introdotto).
    OSSERVAZIONE N.04 (autore arch.sandro stevanato del 07/10/2015)
    Diversamente da quanto vi ho indicato nella mia Osservazione n.01 del 06/10/15, ritengo che la “descrizione dell'immobile” debba essere indicata in risposta al quesito n.03 (in fondo al capitolo dopo la descrizione catastale):
    “3. provveda, previo accesso all'immobile, alla esatta individuazione dei beni oggetto di pignoramento – evidenziando preliminarmente se i beni o parte di essi sono stati pignorati per l'intero o solo pro quota, indicando in questo secondo caso le generalità dei comproprietari - ed alla formazione, ove opportuno, di uno o più lotti per la vendita mediante indicazione della tipologia di ciascuno immobile, della sua ubicazione, delle eventuali pertinenze ed accessori, servitù e degli eventuali millesimi di parti comuni. Indichi, altresì le caratteristiche e la destinazione della zona e dei servizi offerti; .”
    OSSERVAZIONE N.05 (autore arch.sandro stevanato del 19/10/2015)
    La presente segnalazione vi è già stata fatta di persona, vista la difficoltà che si incontra a descriverla in forma scritta. Comunque ci provo comunque.

    In corrispondenza di:
    Corpo – Valorizzazione
    “~ Stima sintetica comparativa parametrica (semplificata)” - Aggiustamento valore ordinario -
    motivazione:
    corretto per vetustà, qualità e stato di manutenzione
    l'esperto provvede ad inserire un coefficiente correttivo, per modificare il valore di stima, che il vostro programma utilizza nel calcolo.
    NELL'ANTEPRIMA PERIZIA l'applicazione di tale coefficiente non viene specificato, ma vengono solamente riportati il valore di stima prima dell'applicazione del coefficiente ed il valore di stima dopo l'applicazione del coefficiente correttivo (per vetustà,qualità e stato di manutenzione) senza indicare quale sia stato il coefficiente correttivo che è stato caricato dall'esperto e che è stato utilizzato nel calcolo dal programma.
    Ritengo che tale omissione nell'anteprima non permetta a chi legge il rapporto di stima di comprendere chiaramente il procedimento di calcolo applicato, quindi vi proporrei di inserire esplicitamente le formule di calcolo anche nell'anteprima.
    OSSERVAZIONE N.06 (autore arch.sandro stevanato del 28/11/2015)
    Si segnala che nella sottofinestra di caricamento dei dati catastali manca ancora una casella per l'inserimento della “ Zona Censuaria”.
    OSSERVAZIONE N.07 (autore arch.sandro stevanato del 28/11/2015)
    Riterrei utile se su ogni pagina dell'anteprima perizia venisse riportata “la data e ora di stampa”.